Versione stampabile | pubblicato il 08 gennaio 2018

L’architettura a Parigi nel Seicento: dal Louvre, alla Sorbona, alla Chiesa dell’Assomption di rue Saint-Honore’

EVENTI

Conferenza di Annalisa Avon

L’architettura a Parigi nel Seicento: dal Louvre, alla Sorbona, alla Chiesa dell’Assomption di rue Saint-Honore’
in occasione dell’uscita del libro Rinascere antichi – L’architettura nelle relazioni fra Parigi e Roma nei Seicento

giovedì 11 gennaio 2018 ore 18.00 – Sala Conferenze della Biblioteca Civica di Pordenone

Il libro Rinascere antichi, l’architettura nelle relazioni fra Parigi e Roma nel Seicento è il risultato di una ricerca durata all’incirca vent’anni, condotta dall’autrice negli archivi e biblioteche di Italia, Francia, Stati Uniti e Canada. Esso tratta di un tema molto specifico, ma con ampi riferimenti alla storia dell’architettura francese e italiana del XVII secolo, per considerare scambi e influssi reciproci.

Il libro non pretende di dare al problema una trattazione sistematica, e si concentra piuttosto su alcuni episodi ritenuti rilevanti – si tratti dell’inventario della biblioteca di un architetto o della fortuna di un trattato – e su alcuni architetti che ne furono interpreti: Jacques Le Mercier, architetto del cardinale Richelieu; Étienne Martellange, gesuita autore dei più importanti edifici della Compagnia in Francia; Charles Errard, primo direttore dell’Accademia di Francia a Roma e, non ultimo, Antonio Barberini, il cardinale nipote di Urbano VIII, coinvolto in un affaire architettonico durante la sua lunga presenza a Parigi, dopo la cacciata da Roma.

Spaziando dalla costruzione del Louvre, alla progettazione della chiesa della Sorbona, alla complicata realizzazione della chiesa dell’Assomption, il libro conduce per mano a una visita rinnovata e diversa di alcune delle costruzioni più note al visitatore della Parigi attuale.

Invito