Versione stampabile | pubblicato il 01 Aprile 2019

L’arte dei muretti a secco patrimonio dell’umanità. A presidio della biodiversità e del paesaggio

OFFERTA FORMATIVA

Convegno:

L’ARTE DEI MURETTI A SECCO PATRIMONIO DELL’UMANITA’
A presidio della biodiversità e del paesaggio

mercoledì 10 aprile 2019, ore 14.00 – 18.00
Sala Consiliare Comune di Budoia piazza Umberto I, Budoia

INTRODUZIONE E SALUTI AUTORITÀ:
Roberto De Marchi – Sindaco di Budoia
Ilario De Marco Zompit, Presidente UTI Livenza Cansiglio Cavallo

I RELATORI PRESENTANO:

Pierpaolo Zanchetta Direzione Centrale Risorse agroalimentari, forestali e ittiche Servizio Biodiversità P.O. funzioni in materia di tutela ambienti naturali e aree protette
GESTIONE LOCALE DI UN BENE MONDIALE, L’ESPERIENZA DELLA FONDAZIONE DOLOMITI UNESCO

Iva Berasi Direttrice “Accademia della Montagna del Trentino/Tsm”
LA SCUOLA TRENTINA DELLA PIETRA A SECCO

Massimo Stoffella Docente Scuola trentina pietra a secco
ASPETTI TECNICI DI COSTRUZIONE E COSTI DEI MURI A SECCO

Barbara Miot e Caterina Dal Mas, Libere Professioniste bellunesi
“MURI A SECCO E TERRAZZAMENTI DELLA MONTAGNA BELLUNESE”
Studio effettuato per la ricerca “Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale del GAL Alto Bellunese”

Aldo Collazuol, Libero Professionista bellunese
“…pietre lavoratte” nel paesaggio dell’Alpago e del Cansiglio

Vera Clarina Bortoluzzi Libera Professionista udinese
PSR (Piano di Sviluppo Rurale): Misura 4, INTERVENTO 4.4.1 OPERAZIONE 4: Investimenti di ristrutturazione di muretti a secco e di sostegno a secco

Iscrizioni: piattaforma iM@teria
La partecipazione all’evento darà diritto a N. 4 Crediti Formativi Professionali

Locandina