Versione stampabile | pubblicato il 06 giugno 2017

Elezioni del nuovo Consiglio dell’Ordine per il quadriennio 2017/2021

Tenuto conto che è necessario procedere alle elezioni per il rinnovo degli organi degli Ordini professionali secondo quanto previsto dal DPR 8 luglio 2005 n. 169, il Consiglio dell’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Pordenone riunito in data 17 maggio 2017 informa che con delibera assunta in pari data ha indetto le elezioni che si terranno presso il seggio ubicato nella sede dell’Ordine in Piazzetta Ado Furlan n. 2 int. 8.

In data 12 giugno 2017 si sono svolte le operazioni di scrutinio con il seguente esito:

I componenti del Consiglio eletto sono:

1          PIERINI VITTORIO, sez. A settore architettura – voti n. 132

2          RAGAGNIN MARA, sez. A settore architettura – voti n. 91

3          TAVELLA STEFANO, sez. A settore architettura – voti n. 80

4          LUTMAN GUIDO, sez. A settore architettura – voti n. 79

5          LIUT GIORGIA, sez. A settore architettura – voti n. 74

6          BOSCARIOL IVO, sez. A settore architettura – voti n. 69

7          BECCIU CHIARA, sez. A settore architettura – voti n. 67

8          FANTUZZI GIANLUCA, sez. A settore architettura – voti n. 64

9          CATTO ANDREA, sez. A settore architettura –  voti n. 60

10        CESCO GIUSEPPE, sez. A settore architettura  – voti n. 57

11           ZANETTE GIAN LUCA, sez. B settore architettura – voti n. 33

Risultano inoltre esser stati votati i seguenti iscritti:

TESSADORI STEFANO, sez. A settore architettura – voti n. 51

DONATO FRANCESCO, sez. A settore architettura – voti n.  42

SEGNO GIUSEPPE, sez. A settore pianificazione territoriale –  voti n. 23

ZUCCATO SANDRO, sez. B settore architettura – voti n. 19

PIVETTA ANDREA, sez. B settore architettura –  voti n. 17

LORIA FILIPPO, sez. A settore architettura – voti n. 15

TOLUSSO LUCA, sez. B settore architettura – voti n. 8

BORSOI FRANCESCO, sez. B settore architettura – voti n. 6

GUAZZO GUIDO, sez. B settore architettura – voti n. 5

POLO FRIZ YVES, sez. B settore architettura – voti n. 5

DEL PUP ALESSANDRO, sez. B settore architettura – voti n. 4

MARCOLIN GIORGIO, sez. B settore architettura – voti n. 4

ZANNIER ANDREA FAUSTO GIOVANNI, sez. B settore architettura – voti n. 3

VIANELLO GUSTAVO, sez. B settore architettura – voti n. 2

ZAMPARO CARLO, sez. B settore architettura – voti n. 2

BORTOLUZZI FULVIO, sez. B settore architettura – voti n. 1

GREGORUTTI ANDREA, sez. B settore architettura – voti n. 1

 

Iscritti e consiglieri da eleggere

Il numero degli iscritti alle due Sezioni dell’albo alla data del 17 maggio 2017, data di indizione delle elezioni che costituisce indice di riferimento per il calcolo del numero dei consiglieri da eleggere, è pari a n. 587, così ripartiti: n. 572 iscritti alla Sezione A e n. 15 iscritti alla Sezione B.
Il numero dei consiglieri da eleggere è pari a 11, di cui n. 10 iscritti nella Sez. A e n. 1 iscritto nella Sez. B.

Quorum per la validità delle votazioni

Per la validità delle votazioni è necessario che:

  • in prima votazione abbiano votato la metà degli aventi diritto al voto e pertanto n. 294 iscritti all’albo;
  • in seconda votazione abbiano votato un quarto degli aventi diritto al voto e pertanto n. 147 iscritti all’albo;
  • in terza votazione qualsiasi numero di votanti.

Votazioni

Il presidente del seggio, nel caso in cui non si sia raggiunto il quorum, inserirà le schede votate in un plico e lo sigillerà per la sua archiviazione. Si precisa che:

  1. le schede archiviate nel plico sigillato non concorreranno al calcolo del quorum per la successiva votazione;
  2. durante la votazione sarà richiesta la presenza di almeno tre componenti del seggio;
  3. per poter votare, l’elettore dovrà presentare un documento di identificazione o essere riconosciuto da un componente del seggio;
  4. l’elettore, dopo aver ritirato la scheda che prevede un numero di righe pari a quello dei consiglieri da eleggere, voterà in segreto, scrivendo sulle righe della scheda il nome e il cognome del candidato o dei candidati per i quali intende votare, tra coloro che si sono candidati; nel caso di omonimia di candidature, per evitare problemi di identificazione, è importante che nome e cognome siano integrati dalla data di nascita;
  5. ciascun iscritto alla sezione B sarà eleggibile nel caso in cui non siano state presentate candidature da parte di iscritti alla Sezione B dell’albo;
  6. ciascun iscritto alla sezione A sarà eleggibile nel caso in cui non saranno presentate candidature da parte di iscritti alla Sezione A dell’albo;
  7. le indicazioni nominative eccedenti il numero dei consiglieri da eleggere saranno considerate non apposte, ovvero se superiori a n. 10 per gli appartenenti alla Sezione A ed a n. 1 per gli appartenenti alla Sezione B;
  8. la scheda dovrà essere deposta chiusa nell’urna;
  9. concluse le operazioni di voto, il presidente del seggio dichiarerà chiusa la votazione, sigillerà l’urna e alle ore 9,00 del giorno successivo procederà allo scrutinio, assistito da due scrutatori;
  10. risulteranno eletti coloro che avranno riportato, per ciascuna sezione, il maggior numero dei voti. In caso di parità di voti, è preferito il candidato più anziano per iscrizione all’albo e, in caso di eguale anzianità, il maggiore di età. Il risultato delle elezioni sarà proclamato dal presidente del seggio.

delibera indizione